INIZIO D'INVERNO, COME SARA'- LEGGI - UPDATE WINTER 17/18 - LEGGI -  METEOWEEK END: sereno o poco nuvoloso, calo termico, fenomeni sui rilievi con neve a quote alte, forte maltempo al centro sud, l'alta pressione conquisterà la scena dal 20 dicembre ma la situazione per le feste Natalizie è appesa a un filo e potrebbe riservare delle sorprese, presto aggiornamenti. Buon weekend. Venite nel nostro forum, ci sono esperti ed utenti che discutono su tendenze a lungo termine, stagionali, cambiamenti climatici e previsioni a breve, oltre che aggiornamenti in real time. - ENTRA NEL FORUM - Visitate la nostra pagina Facebook e cliccate MI PIACE.

SITUAZIONE OGGI

   PRECIPITAZIONI, TEMPERATURE, VENTO (CLICCATE SULLE IMMAGINI PER VEDERE GLI AGGIORNAMENTI)

Vediamo ora il prospetto per la seconda parte di quest'Autunno per ora dai due volti, prima mite e caldo, Ottobre e dopo piu' piovoso e a tratti anche freddo,con la comparsa della neve ai monti e sull'Appennino Centrale ma anche in alcune citta' come Bologna e altre ancora. Dall'ultima emissione modellistica c'appare un quadro che va' pian piano ristabilendosi dopo la "frattura artica" di questi giorni. Il fronte polare sembra innalzarsi un tot e questo deporrebbe a favore per un'azione anticiclonica che sappiamo, in questo frangente, apportatrice di fasi piu' stabili ma umide e molto probabilmente foriere di nebbie per il Centro Nord e le vallate di questo e del centro. Il new trend climatico propone di questi scenari, ovvero quando la modulazione Rossbyana è piuttosto accentuata, quindi lecito attendersi una rimonta dell'Hp sulla scena Mediterranea. Il problema e ' semmai quanto durera'? Al momento sono previsti in analisi solo delle infiltrazioni dall'Atlantico ma piuttosto alte, che se sfonderanno saranno prolifiche per le sole regioni del Settentrione, che beneficeranno d'altra acqua e ve ne' è il bisogno dopo l'Estate trascorsa, per rinfoltire le falde. Quindi è molto probabile un Mediterraneo spezzato in due per la settimana entrante quella dal 20 al 25 circa con effetti piu' miti al Centro Sud. Anche dell'aria piu' fredda potra' scorrere lungo il bordo piu' orientale del bacino, lasciando le regioni Adriatiche con maggior fresco rispetto al Nord e alle Tirreniche. S'arriverebbe cosi' a fine mese e il tracciato al momento non prevede sostanziali change di questa configurazione. Spiengendosi piu' avanti saranno le solite ANOMALY a tener banco sul contesto e una su tutte potrebbe esser quella sul medio Atlantico che s'evolvera' sotto la figura dell'Hp misto Azzorre Subtropicale, anomalia perche' puo' presentare un quadro evolutivo verso una fase fredda nuovamente verso gli inizi dicembrini, se s'elevasse per meridiani. Nell'insieme l'evoluzione della modulazione principale, cioè della Wave 1 e 2, potra' innescare verso la meta' o fine 1a decade dicembrina, una nuova avvezione dall'artico che potrebbe pure concretizzarsi in una spinta piu' da Est/n.Est. Vedremo con gli aggiornamenti in corso di questa 2a parte di Novembre questo prospetto del 2° step Autunnale. Come sempre seguiteci e tenetevi aggiornati. In fede.

Andrew

Un saluto anche da me cari amici di Meteoland. Il primo scorcio autunnale ben spiegato come sempre dall'ottimo Andrew direi che non ha disatteso le aspettative, per ora, abbiamo davvero bisogno di stagioni "normali". Dalle ultime emissioni sembra che ancora una volta l'hp possa prendere il sopravvento, ma noi di MTL non crediamo che l'inverno trascorrerà su binari di una certa mitezza e con assenza di precipitazioni, lo spauracchio di molti appassionati, ma con un fondamento dettato dalla necessità di avere una stagione abbastanza normale per la corretta evoluzione stagionale che altrimenti porta a numerose criticità, siccità, malattie e scompensi vari. Ma il mio personale punto di vista che credo coincida anche con quello del nostro esperto, l'inverno che sta per arrivare dovrebbe mostrare un volto abbastanza vicino alla sua fama. La scelta che noi di MTL abbiamo fatto, è quella di procedere per step, stante le anomaly in atto, molto incisive e importanti che pesano più degli index meteoclimatici. Vi diamo conto comunque anche dell'emissione del modello stagionale dell'IRI orientato verso un quadro termico vicino alla media e anche il quadro precipitativo non dovrebbe discostarsi dalla media climatica, questo per ora, da Novembre a Gennaio. Tuttavia vi invitiamo a rimanere connessi, aggiorneremo strada facendo la tendenza. 

 

Fulvio

AVVERTENZA: PREVISIONI E TENDENZE REDATTE DA AMATORI, NON UTILIZZABILI PER PROGRAMMARE ATTIVITA', SI DECLINA OGNI RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DIVERSO DALLA SEMPLICE CONSULTAZIONE.

Abbiamo 21 visitatori e nessun utente online