MeteoLand consiglia:

Black Angus e Carne Argentina

Altezza zero termico

CLICCA

SATELLITE

SATELLITE CLICCA

TEMPERATURE ATTUALI

Temperature attuali

TEMPERATURE PERCEPITE

RAFFREDDAMENTO DA VENTO CLICCA

RADAR NORD OVEST

RUN ECMWF

Run ECMWF

SITUAZIONE CENTROSUD, TEMPERATURA E PRECIPITAZIONI PREVISTE

 

CLICCA

PRECIPITAZIONI ATTESE CLICCA

Analisi Europa Evoluzione

CLICCA

ANOMALIE TEMPERATURE MARI E ATLANTICO

ANOMALIE SST CLICCA

 

ANOMALIE SST CLICCA

AO INDEX

AO Index

NAO INDEX

NAO Index

TEMPERATURE GLOBALI

Collaboriamo con

SIMON'S  WEBSITE METEO E NON

Collaboriamo con meteorologie.ro

 134 visitatori online

Sisma Emilia? C'è la mano dell'uomo?

Pubblichiamo un articolo ripreso dal sito meteo nazionale: Meteolive, consapevoli che se fosse provato sarebbe veramente di una gravità inaudita, a voi i commenti.

Subsidenza esaltata dalle estrazioni petrolifere in Emilia: così si spiegano 400 scosse di terremoto in pochi giorni? Ci sarebbe uno stress dello litosfera provocato dalle attività estrattive dietro il terremoto emiliano. Estrai oggi, estrai domani, l'Emilia sprofonda. Da oltre un decennio in Emilia si estraggono "a tutto gas" (è proprio il caso di dirlo) petrolio e metano. Figurarsi cosa è successo poi da quando hanno liberalizzato il mercato ed è finito il monopolio di Eni. Le attività estrattive massive sarebbero in grado insomma di stimolare i processi geologici, andando a provocare una sorta di stress in litosfera. Inoltre il naturale processo di subsidenza, cioè di graduale sprofondamento del suolo, costituisce un'ulteriore aggravante della situazione, favorendo l'attività sismica. A sostenerlo non sono i soliti guru in cerca di un'effimera notorietà, ma un folto gruppo di geologi. Certamente pompando fino a 2-3 miliardi di metri cubi di gas dal sottosuolo non si può aspettare che non accada nulla in superficie: anche nel gran salone delle feste del Titanic si è continuato a danzare per diversi minuti dopo l'impatto con l'iceberg, ma nel giro di un paio d'ore tutto sarebbe finito per sempre in fondo al mare. Il buon senso imporrerebbe di interrompere le trivellazioni, ma gli interessi che ruotano intorno a questo colossale business vanno nella direzione opposta e siamo sicuri che sarà sufficiente un bel giro di mazzette perchè tutto continui impunemente, magari con un bella carta bollata che certifichi l'assoluta innocuità di simili procedure, tra il silenzio assenso delle autorità e la rassegnazione della popolazione. Così va il mondo... Autore : Report di Alessio Grosso (Meteolive)

F.V.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Cookie Information