MeteoLand consiglia:

Black Angus e Carne Argentina

Altezza zero termico

CLICCA

SATELLITE

SATELLITE CLICCA

TEMPERATURE ATTUALI

Temperature attuali

TEMPERATURE PERCEPITE

RAFFREDDAMENTO DA VENTO CLICCA

RADAR NORD OVEST

RUN ECMWF

Run ECMWF

SITUAZIONE CENTROSUD, TEMPERATURA E PRECIPITAZIONI PREVISTE

 

CLICCA

PRECIPITAZIONI ATTESE CLICCA

Analisi Europa Evoluzione

CLICCA

ANOMALIE TEMPERATURE MARI E ATLANTICO

ANOMALIE SST CLICCA

 

ANOMALIE SST CLICCA

AO INDEX

AO Index

NAO INDEX

NAO Index

TEMPERATURE GLOBALI

Collaboriamo con

SIMON'S  WEBSITE METEO E NON

Collaboriamo con meteorologie.ro

 141 visitatori online

Incredibile

Boss, Dell'Utri e Berlusconi? ». Tutte minchiate. Letto il (suo) botta e risposta con il Fatto Quotidiano dal titolo «I Graviano, gli affari e la villa di B. in Sardegna», Salvatore Baiardo, condannato per favoreggiamento dei fratelli capimafia Filippo e Giuseppe Graviano, alza il telefono per confutare gran parte dell'intervista. E lancia accuse alla Dia di Firenze che ha fatto e fa di tutto - a suo dire - per farsi dire i nomi di Dell'Utri e Berlusconi così da accostarli ai Graviano e alle stragi del '93. Nell'intervista fa cenno a cose delicatissime che sa sui boss Graviano, Berlusconi e Dell'Utri... «Hanno scritto un mucchio di cazzate che io non ho detto». Berlusconi nel con Marcello DellUtriBerlusconi nel con Marcello DellUtri Prego? E quali sarebbero? «Quelle su Berlusconi, sulle telefonate che i Graviano facevano in mia presenza a Dell'Utri, addirittura hanno scritto che sarei il confidente di un'informativa Dia...». Quella dove si scrive che Graviano e Dell'Utri facevano affari immobiliari insieme e che il prestanome era il noto Rapisarda? «Appunto. So quel che dico perché i giornalisti hanno registrato l'intervista. Forzano il titolo, poi in basso nell'articolo scrivono che io non confermo di essere l'informatore. Di vero c'è che ho favorito la latitanza dei Graviano, e ho pure pagato col carcere. Non ho mai collaborato con la Dia anche se loro, ancora tre mesi fa, hanno insistito a farmi dire cose su Berlusconi e Dell'Utri che non so». GIUSEPPE GRAVIANO Lei fa riferimento a una villa in Sardegna, vicino quella di Berlusconi, ospiti i Graviano nell'estate del ' 93. Lei sa di rapporti diretti o indiretti dei Graviano con Berlusconi e Dell'Utri? «Assolutamente no. Mai nominati. Mai sentiti. In Sardegna i Graviano erano in vacanza, la villa sarà stata anche vicina a quella dell'ex premier, ma che c'entra?Non si conoscono. Non si sono mai visti. E invece leggendo l'intervista, e il titolo, esce il contrario». Lei fa riferimento a imprenditori come Rapisarda e Carboni che «facevano affari». Che voleva dire? Che i Graviano erano in rapporto con loro, in rapporti con Dell'Utri? «Macché. Ho solo fatto riferimento a quei nomi che la Dia già citava al momento del mio arre¬sto nel '95, ma io non sapevo e non so niente di Carboni e Rapisarda, men che meno se fossero in contatto coi Graviano. So invece cose che smentiscono il pentito Spatuzza ma a nessuno interessano». FILIPPO GRAVIANO. Per questo i pm non la vogliono ascoltare? «Anche. Ho da dire tanto pure sulla presenza dei Graviano al Nord ma niente ha a che fare con Berlusconi e Dell'Utri». Perché invece delle interviste non si presenta ai pm? «Gli avvocati di Graviano più volte hanno presentato istanza per farmi testimoniare ma i magistrati non lo hanno ritenuto necessario. Si fidano solo dei pentiti». È vero che la Dia le ha offerto soldi per collaborare? «Un miliardo e mezzo, una villa e un'attività dove volevo io». Conferma che era interessata solo a Berlusconi e a Dell'Utri? «Sì. Anche recentemente gli ho detto: ma voi volete sapere tutto dalla A alla Zeta. E loro: no, no. Solo dalla B (come Berlusconi) alla D (come Dell'Utri)».

(Fonte: www.dagospia.com)

 

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Cookie Information