FOCUS ANALITICO ESTIVO - LEGGI - EXTREME SUMMER 2017 - LEGGI - 3a Decade: Subtropicale, poi finale a sorpresa. - LEGGI -  Venerdì, nuvole con temporali al nord su rilievi e alte pianure, temperature invariate. METEOWEEK END: instabile con piogge e temporali al nord, cede l'anticiclone Lunedì, si tratterà di un break estivo consistente. Forte rimonta altopressoria al nord nei primi giorni di Agosto. Venite nel nostro forum, ci sono esperti ed utenti che discutono su tendenze a lungo termine, stagionali, cambiamenti climatici e previsioni a breve, oltre che aggiornamenti in real time. - ENTRA NEL FORUM -Visitate la nostra pagina Facebook e cliccate MI PIACE.

SITUAZIONE OGGI

   PRECIPITAZIONI, TEMPERATURE, VENTO (CLICCATE SULLE IMMAGINI PER VEDERE GLI AGGIORNAMENTI)

Com'ebbi modo d'annunciare alla vigilia di quest'inverno, in Novembre per l'esattezza, diversi sarebbero stati gli impulsi da heat flux che avrebbero raggiunto l'alta latitudine polare ma anche le quote stratosferiche. E cosi' e' stato da quella data. I due lobi, il Canadese e il Siberiano, ben gelido quest'anno proprio perche' le t° in quella zona , hanno avuto modo di scendere notevolmente e precocemente, sin da fine Ottobre esse nell'area settentrionale della Siberia, nel bassopiano Sarmantico ad est e nord di Mosca, in quello siberiano occidentale e soprattutto nell'altopiano della Siberia centrale, temperature bassissime e buona copertura nevosa con effetto albedo notevole, hanno intensificato le avvezioni fredde provenienti da quelle terre e nella fattispecie UNA, proveniente dal Mar di Kara, precocemente ghiacciato nel circolo polare artico. Ora l'analisi della stratosfera ci fa' osservare un altro di questi potenti heat flux [flussi di calore che risalgono l'area polare] che andra' a disturbare ancora il Polar Vortex , con un riscaldamento che puo' prodursi in uno Strat Warming. Tutto questo verso il finir del mese in corso di Febbraio. Il warming appare alquanto potente ed intenso, in grado di produrre in tali eventi, uno SPLIT del Vp, piuttosto cospicuo. Gia' ma per quale porzione emisferica? Troppo presto adesso per dedurlo da osservazioni delle consuete carte a 500 e 850 hpa, queste non danno affidabilita' che entro le 120h, al max. Solo da un attenta analisi del comportamento alle varie altezze del warming, nei prossimi giorni, potremo dedurne l'intensita' e la collocazione dell'evento, che come detto, pare piuttosto "strong". Sara' una lotta evidentemente, tra la porzione Canadese e quella Siberiana sullo Split del lobo ma potremmo anche avere la sorpresa d'un duplex effect, ossia d'un doppio lobo contemporaneo o quasi, evento che accade nei potenti warming al Polo. Quest'immagine sottostante , ne mostra uno di questi split avvenuto nel 2013, l'8 di gennaio....quasi come quest'anno, avvenuto il 6, giorno dell'Epifania. Questo dell'immagine, è molto potente lo si comprende dalla forza dello sconquasso che provoca alla struttura stessa. Quindi ancora inverno nei tempi di recupero? Monitoriamo e vediamo. Per intanto l'Hp fara' capolino, dopo questo tempo perturbato in settimana. Poi, si vedra'.

Andrew

 

AVVERTENZA: PREVISIONI E TENDENZE REDATTE DA AMATORI, NON UTILIZZABILI PER PROGRAMMARE ATTIVITA', SI DECLINA OGNI RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DIVERSO DALLA SEMPLICE CONSULTAZIONE.

Abbiamo 22 visitatori e nessun utente online