MeteoLand consiglia:

Black Angus e Carne Argentina

Altezza zero termico

CLICCA

SATELLITE

SATELLITE CLICCA

TEMPERATURE ATTUALI

Temperature attuali

TEMPERATURE PERCEPITE

RAFFREDDAMENTO DA VENTO CLICCA

RADAR NORD OVEST

RUN ECMWF

Run ECMWF

SITUAZIONE CENTROSUD, TEMPERATURA E PRECIPITAZIONI PREVISTE

 

CLICCA

PRECIPITAZIONI ATTESE CLICCA

Analisi Europa Evoluzione

CLICCA

ANOMALIE TEMPERATURE MARI E ATLANTICO

ANOMALIE SST CLICCA

 

ANOMALIE SST CLICCA

AO INDEX

AO Index

NAO INDEX

NAO Index

TEMPERATURE GLOBALI

Collaboriamo con

SIMON'S  WEBSITE METEO E NON

Collaboriamo con meteorologie.ro

 55 visitatori online

Estate 2003, cosa successe in quei giorni di fuoco.

Si parla tanto di Africa in questo periodo, qualcuno si ricorderà la rovente estate 2003 passata in compagnia del Gobbo di Algeri, ecco alcune carte bariche dell'epoca,cercheremo di spiegarvi cosa successe in quei giorni di fuoco. Ecco alcune carte centrate sul giorno 10 agosto 2003, uno dei più roventi di quell'estate che speriamo non si ripeta. Già da Maggio si intravide che l'estate avanza e i primi segnali da un Africa scalpitante giungono sino al nord, si sfiorano già il 10 maggio i 30 gradi al nord, al 10 giugno superiamo agevolemente i 33, lieve calo il 10 luglio, ed ecco il 10 agosto, la fornace è sull'Italia, il promontorio Africano si estende sin sulla Scandinavia  e le temperature raggiungono livelli record, il Polo arde, la temperatura minima nel core del Vortice Polare è solo di -4 gradi.

 

 

Ecco la situazione al 10 agosto 2003 la lingua rovente si estende dall'Africa sin sopra la Scandinavia, notate la fusione dell'Azzoriano con il collega Africano.

 

 

ecco la situazione a 850 hPa (1500mt. circa) circa 25 gradi che con il coefficiente di umidità molto basso data la qualità dell'aria proveniente dal nord Africa e la compressione adiabatica (schiacciamento al suolo delle masse nella circolazione altopressoria sul suo ramo discendente) fa schizzare le temperature di almeno 15/16 gradi ogni 100 mt. verso il basso, e l'umidità è imprigionata al suolo e nei bassi strati, infatti si registrarono circa 38,5 nella pianura padana centrale con afa alle stelle e oltre 40 nelle città tipo Firenze e nelle zone più interne delle pianure del nord.

Ecco la situazione a livello emisferico, classico blocco ad omega creato ad ovest dalla profonda falla atlantica e ad est da una depressione sulla Polonia e parte della Russia. E' notevole come vedete l'espansione anticiclonica che abbraccia quasi la totalità dell' Europa sia ad ovest che ad est, situazione davvero inusuale ed eccezionale, rara come configgurazione che ha un tempo di ritorno di almeno 50 anni, oltre che per le temperature anche per la persistenza di tale configurazione che mollo la presa solo intorno alla fine d'Agosto. Non è certamente quello che ci aspetta quest'anno visto che vi abbiamo anticipato frequenti rimonte Africane ma abbiamo voluto solo didatticamente spiegarvi cosa successe in quell'estate che rimarrà indimenticabile. Buona estate a tutti.

Fulvio Valagussa

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Cookie Information