MeteoLand consiglia:

Black Angus e Carne Argentina

Altezza zero termico

CLICCA

SATELLITE

SATELLITE CLICCA

TEMPERATURE ATTUALI

Temperature attuali

TEMPERATURE PERCEPITE

RAFFREDDAMENTO DA VENTO CLICCA

RADAR NORD OVEST

RUN ECMWF

Run ECMWF

SITUAZIONE CENTROSUD, TEMPERATURA E PRECIPITAZIONI PREVISTE

 

CLICCA

PRECIPITAZIONI ATTESE CLICCA

Analisi Europa Evoluzione

CLICCA

ANOMALIE TEMPERATURE MARI E ATLANTICO

ANOMALIE SST CLICCA

 

ANOMALIE SST CLICCA

AO INDEX

AO Index

NAO INDEX

NAO Index

TEMPERATURE GLOBALI

Collaboriamo con

SIMON'S  WEBSITE METEO E NON

Collaboriamo con meteorologie.ro

 85 visitatori online

Estate 2012, seconda solo al 2003.

Facciamo il punto sull'estate appena trascorsa, i dati climatici  la vedono come la seconda più calda dopo il 2003, i dati registrati indicano un sopramedia di 2.32 contro i 3,72 del 2003 e per contro abbiamo un record negativo anche per la siccità in alcune zone il deficit pluviometrico è stato del  48%, il dato è risultato all'undicesimo posto tra le estati  più siccitose, i dati sia termici che precipitativi sono comparati dal 1971 ad oggi. Quello che più ci sembra interessante oltre ai dati esposti è il pattern barico instauratosi che ha permesso che la nostra estate mediterranea sia diventata ormai un'estate africana, l'abbiamo già esposto in numerosi articoli e ci torneremo, la falla al largo del Marocco e una linea di convergenza intertropicale (ICTZ) in forte avanzamento e un importante anomalia delle SSTA hanno permesso tutto questo, già nelle stagionali  avevamo previsto che questo fenomeno avrebbe condizionato il clima in Italia per i mesi estivi anche se non avevamo previsto l'intensità e soprattutto la durata di tale fenomeno, riteniamo che questo pattern barico condizionerà ancora il tempo in Europa per i prossimi mesi almeno sino a che non cambieranno alcuni importanti indici. Questo non vuole assolutamente dire che avremo un costante aumento delle temperature globali. Pero ora limitiamoci a prendere atto di questo importante mutamento nel clima Europeo.

Fulvio Valagussa

 

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Cookie Information