MeteoLand consiglia:

Black Angus e Carne Argentina

Altezza zero termico

CLICCA

SATELLITE

SATELLITE CLICCA

TEMPERATURE ATTUALI

Temperature attuali

TEMPERATURE PERCEPITE

RAFFREDDAMENTO DA VENTO CLICCA

RADAR NORD OVEST

RUN ECMWF

Run ECMWF

SITUAZIONE CENTROSUD, TEMPERATURA E PRECIPITAZIONI PREVISTE

 

CLICCA

PRECIPITAZIONI ATTESE CLICCA

Analisi Europa Evoluzione

CLICCA

ANOMALIE TEMPERATURE MARI E ATLANTICO

ANOMALIE SST CLICCA

 

ANOMALIE SST CLICCA

AO INDEX

AO Index

NAO INDEX

NAO Index

TEMPERATURE GLOBALI

Collaboriamo con

SIMON'S  WEBSITE METEO E NON

Collaboriamo con meteorologie.ro

 140 visitatori online

Inverno 2013/2014: QBO e attività solare, spade di Damocle.

In attesa delle stagionali Meteoland, diamo uno sguardo ad alcuni importanti indici teleconnettivi che influenzano il clima nella stagione invernale. Situazione ENSO, è di ieri l'ultimo outlook del NOAA, la situazione è e resterà ininfluente, lo status degli indicatori e degli outlook depongpno per una situazione neutra che resterà così per tutta la stagione invernale 2013/14. Quindi un primo tassello, altro importante indice, la QBO è passata anche alla quota di 50 hPA in fase positiva. Il minimo solare del ciclo 24 si appresta a raggiungere il suo picco entro l'autunno. La QBO in terreno positivo alle due quote di riferimento accoppiato ad un'attività solare verso il suo picco massimo sono una spada di Damocle sulla prossima stagione invernale. Anche la NAM è in procinto di rientrare nella positività. Intendiamoci, non sto assolutamente dicendo che vivremo un inverno mite e secco come qualcuno sta già sparando a scopo di audience. Non vi è assoluta certezza che la stagione prossima sia condizionata dai fattori teleconnettivi sopra citati, è innegabile che possano influire negativamente, statistiche alle mano gli anni con QBO positiva e attività solare verso il picco sono stati anni con stagioni invernali non particolarmente rigide e le precipitazioni non si sono rivelate sopra la media. Come sarà il prossimo inverno lo vedremo insieme entro poco tempo con le stagionali Meteoland, cercheremo di tracciare una linea di tendenza valutando tutte le variabili in gioco, ma non preoccupatevi, l'inverno e la neve ci saranno anche quest'anno.

 

 

 

Fulvio Valagussa

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Cookie Information