MeteoLand consiglia:

Black Angus e Carne Argentina

Altezza zero termico

CLICCA

SATELLITE

SATELLITE CLICCA

TEMPERATURE ATTUALI

Temperature attuali

TEMPERATURE PERCEPITE

RAFFREDDAMENTO DA VENTO CLICCA

RADAR NORD OVEST

RUN ECMWF

Run ECMWF

SITUAZIONE CENTROSUD, TEMPERATURA E PRECIPITAZIONI PREVISTE

 

CLICCA

PRECIPITAZIONI ATTESE CLICCA

Analisi Europa Evoluzione

CLICCA

ANOMALIE TEMPERATURE MARI E ATLANTICO

ANOMALIE SST CLICCA

 

ANOMALIE SST CLICCA

AO INDEX

AO Index

NAO INDEX

NAO Index

TEMPERATURE GLOBALI

Collaboriamo con

SIMON'S  WEBSITE METEO E NON

Collaboriamo con meteorologie.ro

 59 visitatori online

Come sarà l'estate 2014?

Un saluto agli affezionati amici di Meteoland, l'inverno non ha ancora sparato le sue cartucce migliori e sinora ha indossato le vesti di un autunno infinito, lo farà in seguito non lo farà? Lo sapremo presto. Intanto diamo uno sguardo insieme alla prossima primavera e al possibile setup teleconnettivo che potrebbe influire sulla stagione estiva 2014. Alla fine della scorsa estate vi avevamo esposto nelle stagionali invernali la nostra convinzione che l'inverno a venire sarebbe stato caratterizzato da una certa mitezza e che quindi dopo una partenza sprint a novembre con i primi fiocchi in pianura la stagione sarebbe stata condiziionata dalla compattezza del Vortice Polare causata dalla QBO positiva alle due punte di riferimento, dalla neutralità dell'ENSO e dall'ingerenza delle miti correnti meridionli favorite dalla posizione un po anomala dell'azzoriano e dalla scarsa propensione del vortice Polare a scendere di latitudine scavalcando il baluardo naturale rappresentato dalle Alpi. E adesso cosa succederà? L'anomalia termica è secondo noi destinata a durare ancora, infatti sia Febbraio che Marzo saranno sopra la media termicamente parlando in quasi tutta l'Italia, faranno eccezione la Sardegna, Calabria, Puglia, Campania e Sicilia. Per quanto riguarda le precipitazioni dopo un Febbraio con piogge alluvionali e neve copiosa sui monti Marzo dovrebbe vedere una diminuzione nel rate precipitativi al nord. Il pattern barico sarà caratterizzato ancora da una QBO positiva alle due quote, da un ENSO neutro e da un'attività solare al più moderata, la NAM è ancora postiva anche se ha mostrato segni di cedimento. Per quanto riguarda Aprile al momento l'attuale situazione ci fa pensare ad un mese  mite ma con le classiche piogge primaverili, Maggio non dovrebbe riservare particolari anomalie ma prendetela solo come una mera linea di tendenza, troppo elevata la distanza temporale. La situazione dell'ENSO secondo i primi outlook sarebbe neutral per quasi tutto il periodo sia primaverile che estivo, alcuni cluster fanno pensare ad un accenno di Nino, ovviamente adesso è prematuro e queste non sono e non possono essere le stagionali data la distanza temporale, ma stante così il quadro teleconnettivo si potrebbe  pensare ad una ulteriore fase positiva dell'indice AO e ad una NAO leggermente positiva, il tutto dovrà essere confermato e monitorato mese per mese. Esiste la possibilità che si instauri anche quest'anno una condizione che ci ha fatto compagnia nelle scorse estati ovvero la latitanza dell'azzoriano che ha  favorito la risalita dell'hp Africano, ci sono buone possibilità che succeda ancora. Concludendo questo primo approccio alla stagione primavera estate 2014 vi invitiamo a seguire gli aggiornamenti mese per mese e a consultare le stagionali ufficiali che usciranno tra non molto.

 

 

Fulvio Valagussa

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Cookie Information