MeteoLand consiglia:

Black Angus e Carne Argentina

Altezza zero termico

CLICCA

SATELLITE

SATELLITE CLICCA

TEMPERATURE ATTUALI

Temperature attuali

TEMPERATURE PERCEPITE

RAFFREDDAMENTO DA VENTO CLICCA

RADAR NORD OVEST

RUN ECMWF

Run ECMWF

SITUAZIONE CENTROSUD, TEMPERATURA E PRECIPITAZIONI PREVISTE

 

CLICCA

PRECIPITAZIONI ATTESE CLICCA

Analisi Europa Evoluzione

CLICCA

ANOMALIE TEMPERATURE MARI E ATLANTICO

ANOMALIE SST CLICCA

 

ANOMALIE SST CLICCA

AO INDEX

AO Index

NAO INDEX

NAO Index

TEMPERATURE GLOBALI

Collaboriamo con

SIMON'S  WEBSITE METEO E NON

Collaboriamo con meteorologie.ro

 76 visitatori online

Come sarà Aprile? Sopra media termica, le precipitazioni non mancheranno.

Ben ritrovati cari amici. Siamo arrivati ad Aprile, uno dei mesi più dinamici dell'anno. Dobbiamo e dovremo ancora fare i conti con il Nino, il fenomeno è in rapida regressione ma gli affetti saranno duri a morire e condizioneranno anche la primavera e forse anche la prossima estate. La scomparsa del fenomeno è data secondo l'ultimo bollettino NASA entro la fine della primavera o inizio estate, poi possibile avvento del fenomeno opposto, ovvero la Nina. Il surplus termico del Nino che da tempo ci regala temperature sopra la media è confermato anche per il mese di Aprile, la NASA quantifica ancora in circa 1,5 / 2 gradi il sopra  media del mese di Aprile. Anche le precipitazioni non mancheranno, ci sono discordanze tra i modelli, CFSv2 ipotizza un forte sopra media precipitativo al centro nord, NASA e altri sono propensi per valori vicini all media. Il pattern teleconnettivo è caratterizzato da QBO quasi neutra alle due quote di riferimento, la NAM è fortemente negativa. Molto importanti, insieme all'evoluzione del fenomeno ENSO anche per la tendenza estiva, sono le SSTA. Dal pannello possiamo notare come il fenomeno stia rientrando. Notiamo anche una pozza fredda a ridosso delle coste Groenlandesi il che potrebbe favorire un rinforzo del Ciclone d'Islanda favorendo un ondulazione della corrente a getto con facile penetrazione delle saccature atlantiche verso sud. Per questo siamo propensi a credere che Aprile non mancherà di confermare la sua fama di portatore di piogge primaverili. Riteniamo ancora purtroppo presente il rischio alluvionale in alcune zone visto che l'invadenza dell'anticiclone africano fungerà da carburante per eventi anche importanti. Due parole riguardo alla prossima estate. Come già detto siamo appesi ad un filo in balia delle 3 figure bariche che comandano sullo scacchiere meteo. La Wave 1, l'anticiclone Aleutinico, la Wave 2, ovvero l'anticiclone Azzoriano che da tempo latita, lasciando campo libero al collega subsahariano che ha infuocato l'estate 2015. La morte del Nino sarà molto importante perché risulterà una forzante con le altre decisiva sulle sorti della prossima estate. Come sarà? Ne parleremo a tempo debito ma anche se difficilmente una stagione fotocopia la passata, sarà dura smaltire il calore che ci lascerà in eredità il Nino.

Notate che un po tutto il pianeta è sopra media di circa 2 gradi.

 

Il fenomeno ENSO sta regredendo, ma gli affetti saranno duri a morire. Notare la pozza fredda al largo della Groenlandia. Se l'avvento della Nina....CLICCA

 

si consoliderà avremo ben altre basi di partenza per decifrare i prossimi mesi. A presto.

Fulvio Valagussa

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Cookie Information